Positivi e quarantene, da lunedì meno tram e treni

Centinaia di autisti, macchinisti e capitreno in malattia o in quarantena tra Atm e Trenord: dal 10 gennaio rimodulazione delle corse e taglio dei treni notturni.

23

Sono oltre 600 i lavoratori di Atm di Milano, positivi al Covid e altri 130 quelli in quarantena. Per questo l’azienda oggi farà il punto della situazione per valutare la rimodulazione del servizio a partire dal 10 gennaio, quando riprenderà l’orario normale, dopo questi giorni in cui è stato in vigore quello festivo. Visti i numeri delle persone assenti per Covid aggiornati a oggi, è possibile che Atm debba applicare inevitabilmente una riduzione del numero di corse giornaliere.  Situazione complicata anche su Trenord. “Per l’alto numero di assenze di capitreno e macchinisti il servizio ferroviario lombardo sarà rimodulato da lunedì 10 gennaio” ha annunciato l’azienda in una nota. Prevista la soppressione totale o parziale di circa 350 corse sul totale di oltre 2.170 programmate”. Durante il giorno il servizio sarà ridotto del 12%. Su tutte le linee saranno soppresse le corse in circolazione fra le 23.30 e le 5.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.