Una farmacia di Renate (Monza) è stata chiusa dai carabinieri perché la titolare  e un dipendente non erano vaccinati, come invece è obbligatorio per chi lavora nei presidi sanitari e a contatto con il pubblico. A deciderlo è stata l’Ats Brianza, dopo alcuni controlli dei carabinieri. La titolare, a quanto emerso, nonostante fosse sospesa dall’Ordine dei farmacisti per non aver assolto completamente all’obbligo vaccinale ha continuato a svolgere la sua professione. E’ stata denunciata per esercizio abusivo della professione sanitaria e inosservanza dell’ordine in materia sanitaria.  Il collaboratore è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale, per aver aggredito verbalmente i carabinieri.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.