Home News Capodanno, Sala: “Mattinata in ufficio per preparare l’inizio del nuovo anno che...

Capodanno, Sala: “Mattinata in ufficio per preparare l’inizio del nuovo anno che presenterà criticità”

"Al momento i dipendenti di ATM a casa perché contagiati sono molti e la stessa cosa riguarda il personale educativo."

“Mattinata in ufficio a Palazzo Marino per preparare l’inizio del nuovo anno, che presenterà all’amministrazione alcune inevitabili criticità. Al momento i dipendenti di ATM a casa perché contagiati sono molti e la stessa cosa riguarda il personale educativo. Siamo al lavoro per poter garantire lo svolgimento delle attività, contenendo il più possibile i disagi”. Così con un post il sindaco Giuseppe Sala guarda al nuovo anno con le difficoltà di queste settimane per i contagi covid, ma, scrive nel post su Instagram, “ci sono anche buone notizie. La prima interessa un progetto molto importante per la nostra città e atteso da tempo. Grazie ai fondi stanziati dal Governo sarà realizzata a Porta Vittoria la BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura).
Relativamente al trasporto pubblico locale, nella finanziaria 2022 sono previste risorse per i lavori di prolungamento delle metropolitane M1 (verso Baggio – Olmi – Valsesia) e M4 (da Linate verso Segrate) e per i progetti di prolungamento della M2 (verso il vimercatese) e della M3 (da San Donato verso Paullo). Inoltre sono stati stanziati i fondi per progettare il prolungamento da Peschiera verso Crema e quelli per lo studio di fattibilità di M6 che interesserà la parte sud del milanese in connessione con le linee della metropolitana 2 e 3.
Infine un’ottima notizia per il percorso green della nostra città: ATM, grazie ai fondi del PNRR, potrà acquistare altri bus elettrici (arrivando così a 600 mezzi)”.

Commenti FB
Articolo precedenteCapodanno, Delpini: “Costruiamo la pace”
Articolo successivoCovid, nuovo record di contagi in Lombardia: 41.458 (18%)
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version