È ricoverato in codice giallo al Policlinico per ferite da taglio l’italiano di 52 anni senza fissa dimora aggredito ieri sera in Galleria de Cristoforis. Mentre era in coda per ricevere generi alimentari, l’uomo è stato avvicinato da un italiano di 44 anni, anche lui senza fissa dimora, con precedenti per minacce e aggressione. Tra i due è scoppiata una discussione, quando all’improvviso il 44enne ha ferito l’altro con cocci di bottiglia. L’aggressore ha poi tentato la fuga, ma è stato fermato dagli agenti all’angolo tra Corso Vittorio Emanuele e Galleria del Corso. Ora è in arresto per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteEffetto Covid sul Cenone di fine anno al ristorante
Articolo successivoSanità, ok al sistema di misurazione sul raggiungimento degli obiettivi
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.