Veloce affondo freddo ma cielo sereno, peggioramento alla Vigilia di Natale

A Natale le piogge, stando alle attuali proiezioni dei modelli, dovrebbero scivolare verso il Centro-Sud, mentre al Nord qualche residuo fenomeno potrebbe ancora interessare il Nord-Est.

19

“Un nucleo di aria gelida di origine artica si sta riversando sulla Scandinavia e su tutta l’Europa orientale, coinvolgendo anche parte dell’Europa centrale. Nella giornata di oggi anche il nostro Paese sarà lambito dall’aria fredda, con un calo delle temperature non particolarmente sensibile e comunque solo temporaneo. Nonostante un aumento delle nuvole, fino a giovedì il tempo resterà sostanzialmente asciutto con poche piogge di rilievo. Un cambio di scenario più deciso è previsto a partire dalla Vigilia di Natale – avvertono i meteorologi di IconaMeteo.it –: nella giornata di venerdì 24 sul Mediterraneo centro-occidentale si attiveranno venti umidi meridionali per il probabile avvicinarsi di una perturbazione atlantica (la n. 6 del mese di dicembre) che a fine giornata potrebbe determinare un peggioramento del tempo al Nord.

 

Natale le piogge, stando alle attuali proiezioni dei modelli, dovrebbero scivolare verso il Centro-Sud, mentre al Nord qualche residuo fenomeno potrebbe ancora interessare il Nord-Est. A Santo Stefano il maltempo potrebbe ancora coinvolgere molte regioni centro-settentrionali. Le temperature del periodo natalizio, complici le correnti meridionali, risulteranno probabilmente superiori rispetto alle medie stagionali”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.