Due giovani di 21 e 24 anni sono morti dopo essere stati travolti da un’auto sabato notte a Paladina lungo l’ex statale Dalmine-Villa d’Almè, una delle più trafficate arterie della Bergamasca. Entrambi di origine marocchina, sono stati investiti da un’auto, il cui conducente, sotto choc, si è poi allontanato e ha fatto ritorno sul posto 45 minuti più tardi. A quel punto i soccorsi erano già scattati, ma ogni tentativo di salvare i due giovani da parte del personale del 118  si è rivelato vano. Le vittime sono Brahim Amine Ben Faresse, di 24 anni, e Driss Ouaissa, di 21: entrambi vivevano a Bergamo- Da quanto ricostruito dalla polizia stradale sulla base di alcune testimonianze, pare che i due, al momento dell’investimento si trovassero in realtà già sdraiati a terra, dov’erano finiti per una lite scoppiata ancora prima che entrassero in un vicino locale notturno. L’automobilista, 61 anni, dopo essere tornato sul luogo dell’incidente tre quarti d’ora più tardi, è stato denunciato a piede libero per omicidio stradale e fuga.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.