Hashish e marijuana per posta, il portinaio chiama la polizia

Insospettito dall'odore, il custode di uno stabile di corso Lodi a Milano avverte gli agenti che individuano il destinatario e scoprono che in casa aveva altri stupefacenti e una serra per la coltivazione di marijuana.

39

Sabato mattina la Polizia, a Milano, ha arrestato un 26enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e ha sequestrato circa 1 kg di marijuana, una serra per la coltivazione di cannabis e un bilancino di precisione. Gli agenti, dopo la segnalazione di un custode di uno stabile di Corso Lodi, sono intervenuti per un pacco sospetto, destinato a una persona non residente nello stabile, dal quale fuoriusciva uno strano odore. I poliziotti, giunti sul posto, hanno subito intuito che l’odore in questione era dovuto agli 8 grammi di hashish e marijuana che conteneva. La bolla di spedizione sul pacco riportava un nominativo e un numero di cellulare dal quale gli agenti sono risaliti all’identità del giovane residente proprio in quello stabile. Individuato l’appartamento, gli agenti sono entrati, hanno identificato il giovane e hanno individuato e sequestrato circa 900 gr di marijuana, alcuni involucri contenente pochi grammi di hashish, un bilancino di precisione, un tappetino riscaldante da giardinaggio e una scatola contenente materiale per l’assemblaggio di una serra.

Commenti FB