Droga dello stupro per posta, tre arresti a Milano

I poliziotti dell'antidroga hanno intercettato due spedizioni di GBL e seguito i pacchi fino alla consegna. Inutili gli stratagemmi inventati per depistare eventuali controlli. Sequestrati 3 litri di stupefacente.

15

La Polizia di Stato ha arrestato a Milano tre cittadini italiani per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestrando complessivamente circa 3 litri di GBL, la cosiddetta “droga dello stupro”. Gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile di Milano sono venuti a sapere che sarebbero stati consegnati due pacchi postali sospetti in via Vitruvio e in via Pietro Crespi. I destinatari della prima spedizione, il 10 novembre non si sono fatti trovare; per la consegna avevano indicato un indirizzo vicino dove però non c’era nessuno; uno stratagemma per non farsi individuare. Gli agenti hanno quindi ottenuto un decreto di perquisizione e hanno trovato gli stupefacenti, effettuando i primi due arresti; un 37 enne e un 28 enne. La consegna del secondo pacco postale era prevista per il 24 novembre in via Crespi. Anche in questo caso i poliziotti hanno intercettato il pacco e seguito la consegna fino al destinatario. Nella circostanza, con uno stratagemma analogo a quello della precedente spedizione, il pacco è stato ritirato da una persona che non era quella indicata nella bolla di consegna: bloccato dai poliziotti proprio nel momento in cui ha ricevuto il pacco, contenente 2 bottiglie da 1 litro ciascuna di GBL, è stato arrestato un 34 enne.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.