Covid, chiusa una discoteca a Brescia

Rischia uno stop di 30 giorni un noto locale della città, il Paradiso, dove 1.500 persone ballavano senza mascherina e i controlli del green pass erano quasi inesistenti. E' il terzo provvedimento del Questore nel giro di pochi mesi.

90

C’erano 1.500 persone che ballavano e circolavano nel locale senza mascherine. Per questo la questura di Brescia ha chiuso la storica discoteca Paradiso, a Brescia. Lo stop è di cinque giorni ma la Prefettura di Brescia potrà valutare se estenderlo fino a un mese. Nella notte tra sabato e domenica scorsa, gli accertamenti hanno fatto emergere che i controlli all’ingresso erano operati in modo saltuario e sommario. Sono state identificate quasi 300 persone e sono stati numerosi gli interventi del 118 per abuso di alcolici. La discoteca Paradiso aveva già subito due recenti chiusure per provvedimenti del Questore. A luglio, quando gli agenti della Divisione di polizia amministrativa e di sicurezza avevano interrotto una serata nel periodo in cui alle discoteche era imposta la chiusura, e un altro ad agosto per 15 giorni, per motivi di pubblica sicurezza, dopo numerosi interventi ad opera delle Forze dell’ordine per risse ed aggressioni.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio