Perturbazione in avvicinamento

Primi segnali di peggioramento per una nuova perturbazione che interesserà anche il Nord da metà della prossima settimana.

10

“Il campo di alta pressione presente sull’Italia e sul Mediterraneo centrale è attualmente ancora responsabile di condizioni di generale stabilità atmosferica, favorevole al ristagno di umidità e inquinanti nei bassi strati, oltre alla formazione di nebbie o strati nuvolosi molto bassi su pianure, valli e aree costiere del Centro-Nord. Le temperature sono regolate dalla massa d’aria mite per la stagione in seno all’anticiclone, con riflessi evidenti nelle aree soleggiate, specie nelle aree montuose, con lo zero termico a quote eccezionalmente elevate. Questa situazione, tuttavia, – osservano i meteorologi di IconaMeteo.it – è destinata a mutare rapidamente nelle prossime ore, a causa di una nuova perturbazione (n. 6 di novembre) in avvicinamento dalla Penisola Iberica con i primi effetti significativi attesi già nel pomeriggio in Sardegna e a fine giornata lungo le coste tirreniche e al Nord-Ovest. A inizio settimana il passaggio di questa perturbazione porterà una nuvolosità diffusa e piogge sparse in molte regioni. Il resto della settimana non promette nulla di buono, con un’altra fase di maltempo probabile nella parte centrale della settimana, a causa dell’arrivo tra mercoledì e giovedì di un’altra perturbazione atlantica (la n.7)”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.