Studenti, blitz sotto il palazzo della Regione

Giornata di mobilitazione nazionale indetta dall’Unione degli studenti, LINK Coordinamento universitario e Rete della conoscenza.

13

Giornata di mobilitazione nazionale indetta dall’Unione degli studenti, LINK Coordinamento universitario e Rete della conoscenza. Gli studenti verso
le 6.30 di stamattina hannoorganizzato un blitz presso la sede di Regione Lombardia, bloccando l’entrata.
“Abbiamo voluto aprire la giornata in questo modo per mandare un forte segnale a Regione Lombardia e alle istituzioni tutte: senza un confronto reale con chi vive la scuola non ci sarà mai un vero diritto allo studio. Quando ci riceverà l’Assessore Sala?”dichiara Ludovico Di Muzio coordinatore regionale dell’Unione degli Studenti Lombardia.Gli studenti e le studentesse, infatti, hanno richiesto all’Assessore all’Istruzione e Università Sala un incontro per  avere voce in capitolo sulla legge di bilancio regionale. “Servono
più investimenti – commenta Beatrice Colombo di Rete della Conoscenza Milano – sul diritto allo studio scolastico e universitario. Gli idonei non beneficiari sono anche quest’anno troppi: dopo quello che abbiamo vissuto dai lockdown ad oggi è ora di discuterne seriamente”.
“Regione da ormai anni litiga con il Governo sulla responsabilità rispetto al diritto allo studio universitario, lasciando scoperti ben il 10% degli studenti idonei – dichiara Nicola Tessitore studente della Statale – è inaccettabile che ancora oggi il diritto allo studio sia un diritto per pochi. La legge di bilancio nazionale non prevede un centesimo per gli studenti, quella regionale? Quando il governo intenderà ascoltare la voce dei giovani?”.
Stamattia è in programma un corteo da Largo Cairoli a Palazzo Marino.
Nel resto della Regione mobilitazioni anche a Brescia, Bergamo, Como, Monza, Vimercate, Merate.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.