Viale Molise, sgomberate le palazzine liberty: allontanati 130 sbandati

Erano occupate soprattutto da immigrati irregolari e i residenti della zona si lamentavano da tempo; 130 le persone allontanate, 13 quelle fermate per accertamenti.

35

Sono state 130 le persone allontanate durante lo sgombero delle palazzine liberty nell’area dell’ex macello in viale Molise a Milano e di queste 13 sono state fermate e accompagnate in questura per accertamenti, come ha spiegato il Comune di Milano. Lo sgombero degli edifici occupati abusivamente è iniziato intorno alle 9 e dopo l’allontanamento degli occupanti è in corso la messa in sicurezza dell’area per evitare future occupazioni.

“Con oggi abbiamo posto fine a una situazione di degrado e restituito tranquillità al quartiere – dichiara l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli-. Lo sgombero, la pulizia e la messa in sicurezza ci consentono di iniziare il percorso di riqualificazione che porterà sviluppo, qualità e lavoro al quartiere. Presidiamo l’area affinché non vi siano nuove occupazioni”.

Commenti FB