Lamorgese, stop a manifestazioni in aree sensibili

Le indicazioni del Ministro dell'Interno ai prefetti per lo svolgimento delle manifestazioni No Green Pass.

12
Un corteo no green pass a Milano

Le manifestazioni no vax e no green pass, pur “rappresentative del diritto ad esprimere il dissenso, stanno determinando tuttavia elevate criticità sul piano dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonchè sul libero esercizio di altri diritti, pure garantiti, quali, in particolare quelli attinenti allo svolgimento delle attività lavorative ed alla mobilità dei cittadini, con effetti, peraltro, particolarmente negativi nell’attuale fase di graduale ripresa delle attività sociali ed economiche”. Lo scrive il ministro dell’Interno, Luciana
Lamorgese, in una direttiva inviata ieri  in serata a tutti i prefetti.I prefetti dovranno individuare “specifiche aree urbane sensibili, di particolare interesse per l’ordinato svolgimento della vita della comunità, che potranno essere oggetto di temporanea interdizione allo svolgimento di manifestazioni pubbliche per la durata dello stato di emergenza, in ragione dell’attuale situazione pandemica”.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio