Andrà in scena domenica sera una sfida non solo sportiva: di fronte due brand capaci di catalizzare l’attenzione internazionale. Questi i numeri diffusi in una nota dall’Ac Milan.

  • Stadio tutto esaurito, in linea con le disposizioni del 75% della capienza, con 57 mila tifosi attesi.
  • Dal Giappone a Trinidad e Tobago, dall’Uganda a Hong Kong, saranno più di 150 i paesi collegati. Con un primato anche di telecamere: saranno trenta a inquadrare il match.
  • Anche la tribuna stampa è gremita, come accade sempre per partite di questo livello, con circa 150 giornalisti accreditati.
  • Fans provenienti da 135 paesi in tutto il mondo. L’attrazione globale del match si riflette così anche sulla nazionalità e multiculturalità dei tifosi presenti.
  • Un forte e rinnovato appeal internazionale consolidato soprattutto dal Milan negli ultimi 24 mesi. Frutto dei risultati sul campo, con la Champions League ritrovata, ma anche fuori dal rettangolo di gioco. La chiara visione strategica globale e spinta sull’innovazione, sta infatti sviluppando tutto il potenziale del brand AC Milan nel mondo, assicurando il coinvolgimento dei fan e generando nuove opportunità per i partner.
  • In questa direzione – in controtendenza con l’attuale periodo di pandemia – il Milan ha stretto oltre 20 partnership negli ultimi 12 mesi (tra cui BMW, Gatorade, Lete, BitMex EXPO, Therabody etc.). Un Club che ha lanciato nel 2021 il progetto dei nuovi Studios, per la produzione e diffusione dei contenuti, o che sta spingendo l’acceleratore sui nuovi media come Tik Tok o Twitch, e sugli eGames dopo l’annuncio della nuova squadra AQM.
  • A testimonianza del percorso di affermazione del brand nel mondo, AC Milan è risultato quest’anno anche il marchio italiano più forte in USA e Cina, secondo l’inedita analisi pubblicata da YouGov, gruppo internazionale di analisi e ricerche di mercato.
  • Altre curiosità:  Ultimo Derby giocato a novembre nel 2016/17 (2-2). Risultato ultimo derby giocato il 7 novembre: vittoria Milan (1-2 nel 93/94, gol di Papin e Panucci). Recordman di presenze nel Derby: Paolo Maldini (56 presenze). Capocannoniere storia Derby: Shevchenko (14 gol)
Commenti FB
Articolo precedenteIn Lombardia 840 nuovi casi e 7 decessi
Articolo successivoNuovo stadio, Socialisti e sinistra: “Delibera precipitosa e confusa”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati