Riaperta l’Ikea di Corsico dopo l’allarme per una sostanza urticante nell’aria

Emergenza rientrata al magazzino alle porte di Milano. Due donne sono state portate in ospedale con sintomi di intossicazione.

0
148

I dipendenti del punto vendita Ikea di Corsico, evacuati insieme ai clienti intorno alle 12.40 a causa di una sostanza irritante diffusa al ristorante, sono rientrati al lavoro alle 14.40 dopo le verifiche dei Vigili del Fuoco e il magazzino è stato riaperto al pubblico. Secondo le prime informazioni, diverse persone hanno iniziato a tossire e ad accusare malesseri nell’area ristorante del negozio. Immediato l’allarme e l’evacuazione di circa 1000 persone. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco del nucleo specializzato in questo tipo di emergenze e i carabinieri per le verifiche del caso. Ikea ha “prontamente attivato le procedure di sicurezza e informato le autorità competenti, che sono intervenute sul posto” ha spiegato l’azienda in una nota aggiungendo che “a seguito delle dovute verifiche è stata disposta dalle autorità la possibilità di rientrare nello store e la situazione è al momento sotto controllo”. “La priorità di IKEA – assicurano dalla multinazionale svedese – è sempre la sicurezza e la salute dei propri co-worker, clienti e fornitori e per questo continueremo a collaborare con le autorità per identificare le cause dell’accaduto”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.