Comune, Sala: domani linee programmatiche in consiglio, no discussione su antifascismo [VIDEO]

35

Domani in Consiglio comunale, in occasione della prima seduta, ci saranno all’ordine del giorno “le linee programmatiche”, mentre non si discuterà di antifascismo. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala, a margine della presentazione del concorso internazionale per i nuovi laboratori della Scala, interpellato dai cronisti se domani, chiederà una presa di posizione dei consiglieri eletti sul tema del fascismo. Nei giorni scorsi, infatti, il primo cittadino aveva detto che avrebbe chiesto ai nuovi consiglieri, appena eletti, di professarsi antifascisti. “Non è una questione su cui pensavo di discutere, perché domani per rimanere fedele ai ruoli, miei e del Consiglio, il discorso di insediamento, è un discorso di natura programmatica, quindi quello che sto preparandomi a fare è un discorso che ripercorra le linee del mandato che intendiamo fare, presentando le nostre idee ma chiedendo collaborazione del consiglio comunale”. Lo ha detto il sindaco a margine della presentazione del concorso internazionale per i nuovi laboratori della Scala. “Ovviamente su alcuni temi mi aspetto una posizione ferma ma su altri ci sarà spazio per collaborare, come per esempio citerò il fatto che rispetto alla Regione Lombardia, c’è da lavorare, ne abbiamo parlato anche in campagna elettorale. Pensate al piano delle case popolari, pensate al tema delle politiche ambientali e mobilità, delle residenze pubbliche. Per cui la collaborazione da un lato va meritata, dall’altro va manifestata. Domani sono le linee programmatiche, vediamo cosa succederà”, ha concluso Sala.

Commenti FB
Articolo precedenteRuby Ter, Guerra: “Berlusconi mi ha telefonato”
Articolo successivoAttacco hacker ai datacenter di Regione Lombardia
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.