Milano: Sala 56.9%, Bernardo 32.5% a metà scrutinio

Il Pd primo primo partito con il 33,5%, Verdi al 5%. Nel centrodestra Lega 10,9% e FdI 9,8%. Maran (Pd) recordman delle preferenze.

20

Quando sono state scrutinate oltre la metà delle sezioni, alle comunali di Milano, Giuseppe Sala è al 56,9; Luca Bernardo è al 32,5; Gianluigi Paragone al 3%; Layla Pavone al 2,8%; Gabriele Mariani all’1,5%. Per Sala – al momento – forte affermazione nel Municipio 1, dove il sindaco e’ ora sopra al 60% dei consensi, ma anche nel Municipio 3 la percentuale si aggira intorno al 60%, appena al di sotto del Municipio 6.
Tra le liste, nel centrosinistra ottengono al momento maggior consenso il Pd al 33,5%; la lista Beppe Sala all’8,9%; i Verdi al 5%, i Riformisti al 3,8%. Nel centrodestra: Lega al 10,9%, Fdi al 9,8%, Forza Italia al 7,2%, la lista Luca Bernardo al 3,1%.

LE PREFERENZE

Pierfrancesco Maran probabile ‘recordman’ delle preferenze alle comunali di Milano, quando sono gia’ state scrutinate oltre metà delle sezioni. Assenti i leader dei partiti dalle liste, l’assessore, capolista Pd ha gia’ oltre 3mila preferenze e ‘stacca’ gli altri candidati. Silvia Sardone, della Lega, per ora prima lista del centrodestra, si attesta oltre le mille preferenze, mentre Vittorio Feltri, capolista di Fdi è sopra le 800 preferenze personali superato da Marco Bestetti di Forza Italia, ex presidente del Municipio 7, che ha superato anche lui le mille preferenze. Nella lista del sindaco Sala emerge un certo equilibrio tra i principali candidati con Emmanuel Conte che ‘guida’ la pattuglia con oltre 600 preferenze. Per i Verdi, Carlo Monguzzi, tornato dopo l’esperienza nel Pd, guida la lista con oltre 500 preferenze.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.