Home News Sala, Bernardo è volgare, definisce ‘pistola’ chi mi vota

Sala, Bernardo è volgare, definisce ‘pistola’ chi mi vota

La replica di Bernardo: "Mi hai dato del volgare perché ho usato il termine pistola? Bene, volgare vuol dire volgo, popolare . Ebbene sì, io sono uomo del popolo".

“Oggi il dottor Bernardo invia una lettera a un quotidiano che testualmente da dei ‘pistola’ a quelli che voteranno per me. Finché insulta me lasciamo anche andare ma insultare centinaia e migliaia di milanesi che hanno votato per me e io mi auguro voteranno per me, questo non ci sta”. È la reazione del sindaco di Milano, Beppe Sala, a una lettera inviata dallo sfidante del centrodestra, Luca Bernardo, al quotidiano La Verità dove dice che “i veri pistola saranno quelli che andranno a votare Sala”. “Siamo a Milano, siamo in una grande città dove il senso democratico non si è smarrito mai. Dottor Bernardo io capisco che la campagna elettorale non sta andando come nelle sue aspettative – ha concluso Sala in un video postato sulle sue pagine social – ma a questi livelli di volgarità non si può scendere. Con questo la chiudo e torno a fare il mio lavoro da sindaco che ho tanto da fare”.
Replica subito Bernardo: “Mi hai dato del volgare perché ho usato il termine pistola? Bene, volgare vuol dire volgo, popolare . Ebbene sì, io sono uomo del popolo”. “Caro sindaco uscente, mi sembri un po’ nervosetto. Mi sembri un po’ agitato. Ma non sarà forse perché ti immaginavi – ha detto in un video pubblicato su Facebook – di vincere le elezioni dimenticandoti che in democrazia scelgono i cittadini, i cittadini milanesi decideranno chi sarà il 3 e 4 la loro guida”. “Mi hai dato del volgare perché ho usato il termine pistola? Bene, volgare vuol dire volgo, popolare . Ebbene sì, io sono uomo del popolo, quel popolo – ha aggiunto – che tu non hai mai visto, con cui non ti sei mai confrontato, quel popolo che tu non vedi fuori da Palazzo Marino che sono quelli che tu pensi invisibili che i nostri radical chic non vedono, che sono gli uomini e le donne che stanno per strada, che non possono lavarsi, non possono mangiare, sono abbandonate”. “Ebbene io ieri sera ero con loro. Forse – ha concluso – sarebbe meglio che tu facessi una passeggiata la sera e parlassi con i tuoi cittadini E ripeto, io sono e sarò sempre un uomo del popolo”.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version