La “Carovana dei ghiacciai” di Legambiente al Presena

30
La Carovana dei ghiacciai di Legambiente ha fatto tappa al Presena, al confine tra Lombardia e Trentino. “Di fronte al più grande ghiacciaio d’Italia, insieme a tante persone abbiamo urlato: Fermiamo la febbre del pianeta” affermano gli ambientalisti.  “Dopo il flash mob “change climate change” infatti è tornato l’appuntamento con il Saluto al ghiacciaio in cui Paola Turoni ci ha fatto emozionare con la lettura di brani e poesie”. I risultati del monitoraggio saranno presentati stamattina.

La  Carovana dei Ghiacciai, giunta alla seconda edizione, è una campagna promossa da Legambiente con il supporto del Comitato Glaciologico Italiano (CGI). L’obiettivo è quello di raccontare gli effetti dei cambiamenti climatici sui ghiacciai e promuovere la tutela della montagna di alta quota.  Martedì 24 agosto è stato il giorno dell’escursione verso i ghiacciai dell’Adamello, al ghiacciaio del Presena. E’ stato effettuato il monitoraggio e l’ osservazione delle morfologie glaciali con la partecipazione degli esperti Valter Maggi, Marco Giardino, Carlo Baroni, Maria Cristina Salvatore del Comitato Glaciologico Italiano; Christian Casarotto, geologo del MUSE Trento; Amerigo Lendvai, del Servizio Glaciologico Lombardo. Non è mancato il saluto al ghiacciaio, un momento dedicato al silenzioso e prezioso lavoro che svolgono i ghiacciai con riflessioni, brani e poesie a cura di Paola Turroni.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.