Home News Bergamo, ucciso per strada davanti alla famiglia: fermato l’aggressore

Bergamo, ucciso per strada davanti alla famiglia: fermato l’aggressore

La vittima è un tunisino di 34 anni da tempo in Italia. Passeggiava con moglie e figli quando è scoppiato un litigio per futili motivi. Il presunto assassino è un italiano di 20 anni.

Un uomo di 34 anni è stato ucciso a coltellate poco dopo le 13 a Bergamo, in via Novelli, non lontano dalla stazione ferroviaria. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e la polizia. All’origine del fatto ci sarebbe una lite tra l’uomo e il suo aggressore, pare per futili motivi. La vittima è un tunisino di 34 anni, in Italia da tempo e regolare. Il presunto assassino è stato rintracciato e portato in caserma. E’ un italiano di 20 anni. Secondo una prima ricostruzione i due si sarebbero leggermente urtati. Ne è nata una discussione che in breve è degenerata. I toni si sono fatti accesi fino che il 20 enne sarebbe rientrato nella sua abitazione,  poco distante, per prendere un coltello. Tornato in strada avrebbe raggiunto il tunisino accoltellandolo al petto. Una dinamica che tuttavia è ancora al vaglio degli investigatori.

 

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version