Arriveranno in Lombardia lunedì sera, 9 agosto, i tecnici del Dipartimento Nazionale Protezione civile che effettueranno sopralluoghi presso i territori lombardi più colpiti dai violenti fenomeni temporaleschi di queste ore (soprattutto Comasco, Varesotto, Bergamasco, provincia di Sondrio e Mantovano). Martedì e mercoledì sono in programma le perlustrazioni da parte dei tecnici per la verifica dei danni relativa all’accertamento dello stato di emergenza. Lo ha annunciato l’assessore al Territorio e Protezione civile della regione Lombardia Pietro Foroni. “Un grande risultato raggiunto in tempi celeri – ha commentato Foroni – a dimostrazione dell’estrema attenzione di Regione Lombardia verso i territori duramente colpiti dal maltempo”. “Come già reso noto – ha proseguito – ancora una volta ci siamo mossi immediatamente per permettere gli interventi più urgenti, molti dei quali non solo già iniziati, ma anche ultimati”. “Regione Lombardia ha anticipato e anticiperà tutte le somme necessarie atte a garantire il ripristino della sicurezza nei Comuni maggiormente colpiti – ha concluso – in modo da riportare il più presto possibile alla normalità la vita degli abitanti costretti ad affrontare momenti di estrema difficoltà”.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteIn Lombardia 793 positivi e un decesso
Articolo successivoGdf Como, sequestrati tre quintali di alimenti mal conservati
Luca Levati
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.