Comunali, Monguzzi torna nei Verdi: sarà capolista con Elena Grandi

50

Carlo Monguzzi, consigliere uscente del Pd, nonché storico ambientalista, si candiderà come capolista, insieme all’assessore del Municipio 1 Elena Grandi, nella lista Europa Verde per Beppe Sala. La candidatura di Monguzzi, annunciata in conferenza stampa, è stata definita “come il ritorno a casa di un amico”, da Elena Grandi. Monguzzi, infatti, iniziò la sua attività politica proprio nei Verdi. “Sarebbe opportuno che Beppe Sala, il miglior sindaco delle terre emerse, continuasse a fare il sindaco. Questo non è il momento di mollare”, ha commentato Monguzzi, “Milano non ne risente ancora perché è Milano ma il surriscaldamento del pianeta è una cosa devastante ed è dalle città che parte la riscossa. Non è più il momento delle mezze misure: nella prossima consiliatura bisognerà cambiare tutto. Sala è il miglior sindaco ma tutti dobbiamo cambiare passo. Bisogna fare le cose, per bene e in fretta. Dal 2021 sarà una consiliatura di svolta. Credo che i Verdi siano il partito che di più fa queste cose. Sapete tutti quanto il momento sia complicato e difficile”. “Ho perorato l’ingresso di Monguzzi nei Verdi perché credo che i verdi abbiano bisogno di essere rafforzati con competenze. Monguzzi ha sempre un’anima critica però ha esperienza, credo che in politica debba sempre prevalere il senso di lealtà”, ha commentato il sindaco Giuseppe Sala, che ha preso parte alla conferenza stampa. “Ho detto più volte in questi giorni che considero le elezioni milanesi”, ha continuato Sala, “come innanzitutto la volontà dei cittadini di eleggere un sindaco ma per me qualcosa di più, un test importante per la politica italiana che deve trovare una nuova dimensione, deve sperimentare nuove vie. A sinistra dobbiamo trovare nuove formule perché sennò magari governeremo Milano e qualche altra città, ma il tema è governare il Paese in un momento storico difficile. Quello che voglio fare è far di tutto per continuare a guidare Milano ma anche, più che mai, far sì che Milano sia un laboratorio politico interessante per il Paese. Fare questo vuol dire mettere insieme elettorali diversi che si devono radunare intorno a una visione della città”. Monguzzi farà il ‘tandem’ con Elena Grandi, che è anche coportavoce nazionale dei Verdi. L’obiettivo della lista ambientalista è “arrivare al 5 per cento”, ha spiegato Grandi. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteIl maltempo flagella Comasco e Lecchese: allagamenti e frane
Articolo successivoMaltempo, esondato il lago a Como
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.