Visita della guardia di Finanza questa mattina a molti consiglieri dell’ex Provincia di Milano (oggi città metropolitana) dell’epoca della presidenza di Ombretta Colli. Secondo le prime informazioni raccolte da Affaritaliani.it Milano la Procura Regionale della Corte dei conti avrebbe avviato una “contestazione di responsabilità e invito a fornire deduzioni” per una vecchia questione riguardante i derivati, e tra le persone citate dagli atti ci sono i nomi dei consiglieri e della giunta. Sono citati pare anche nomi dell’opposizione. Al numero 63, non è ancora chiaro il motivo, è stato citato anche l’ex sindaco Giuliano Pisapia, forse perché sindaco metropolitano dopo l’abolizione delle Province e l’istituzione della città metropolitana di Milano.
Secondo informazioni raccolte da Affari, Pisapia sarebbe citato poiché  la sua condotta “deve ritenersi gravemente colposa, in ragione della negligenza manifestata nello svolgimento delle proprie funzioni in quanto, disattendendo sia il parere fornito dall’Avvocatura che dei legali incaricati, decideva di ignorare il claim notificatogli sia da Merryl Linch che da Dexia e di non costituirsi nel giudizio poi effettivamente azionato da quest’ultima dinanzi alla corte inglese, cagionando all’ente un grave pregiudizio sia in termini di costi processuali che di preclusione per la successiva azione di annullamento del’order”. Il fatto oggetto delle contestazioni sarebbe stato commesso nel 2002, dunque 19 anni fa.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.