Gdf Olgiate Comasco, peculato in partecipata: sequestrati beni per oltre 550mila euro

31

Un decreto di sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 550 mila euro per le ipotesi di peculato e falso in bilancio, emesso dal gip del Tribunale di Como, è stato eseguito dalla Gdf di Olgiate Comasco (Como) dopo un’indagine che ha accertato “un’ingente emorragia di risorse finanziarie pubbliche ai danni della collettività e, in particolare, di una società partecipata dai Comuni di Mozzate e Limido Comasco”. Tale società, con sede a Mozzate (Como), si occupa principalmente di elargire servizi alla persona e gestione di asili nido, mense scolastiche e biblioteca ricevendo, per tali scopi, risorse finanziarie dagli stessi enti locali, dalla Regione Lombardia, nonché contributi dei cittadini che intendono usufruire di tali servizi. L’attività, secondo le accuse, era di fatto gestita da un uomo non ricoprente alcun titolo formale o carica amministrativa in totale sostituzione dei diversi amministratori pro tempore nominati e succedutesi negli anni, sottraendo un totale di 600 mila euro. L’uomo e due amministratori sono stati denunciati. La Gdf ha proceduto al sequestro cautelativo di beni tra cui una villetta a Cantù (Co) e una a Champoluc (Ao) oltre a 100mila euro in contanti.

Commenti FB
Articolo precedenteMorto don Graziano Gianola, era precipitato in montagna in Trentino
Articolo successivoVolontario bresciano ucciso a colpi di pistola in Messico
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.