Rapine con la maglia della Nazionale, arrestato

Il malvivente è stato arrestato grazie a un cittadino peruviano che lo ha inseguito dopo l'ennesimo colpo Milano indicando la posizione alle forze dell'ordine.

26

Indossando la maglia azzurra della Nazionale di calcio entrava nei negozi tra le 15 e le 16, diceva di avere un taglierino in tasca e si faceva consegnare quanto c’era in cassa. La polizia di Stato ha arrestato in flagranza, martedì scorso, un 45enne catanese A. D., rapinatore seriale, senza fissa dimora, autodefinitosi tossicodipendente e con precedenti penali tra cui lesioni in famiglia nei confronti della ex moglie e verso fanciulli. Tra il 30 giugno e il 6 luglio l’uomo ha rapinato nella zona est di Milano una farmacia, un ottico, un bar e un parrucchiere. In particolare, il 30 giugno dopo aver rapinato un parrucchiere in viale Abruzzi angolo via Paisiello sottraendo mille euro, si è recato anche nel negozio accanto, un ottico, rapinando il locale per circa quaranta euro. Durante l’ultima rapina, avvenuta martedì, ai danni di una farmacia in via Castel Morrone, grazie all’intervento di un peruviano, l’uomo è stato arrestato. Il catanese, dopo aver rapinato la farmacia per circa 300 euro, è fuggito di corsa, non sapendo però che in bicicletta, dietro di lui, lo stava seguendo un peruviano che al posto di ignorare quanto successo ha contribuito all’arresto segnalando la posizione dell’uomo agli agenti intervenuti sul posto. Il 45enne, per scappare, si era rifugiato all’interno di un cantiere in corso Plebisciti. Una volta arrestato ha ammesso subito e ha indicato agli agenti del Commissariato Monforte Vittoria il luogo dove aveva gettato il sacchetto con i soldi appena rapinati.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.