Maxi rissa a Milano, un arresto

Ha scagliato bottiglie di ventro contro i carabinieri e ha tentato di lanciare un tombino uno dei 20 ragazzi coinvolti in una maxi rissa scoppiata domenica all'alba in zona Navigli.

59

Arrestato dai carabinieri uno dei 20 giovani coinvolti in una maxi rissa scoppiata nei pressi del Mc Donald’s in zona Navigli a Milano che alle 5.46 di domenica mattina.  Il ragazzo è accusato di resistenza a pubblico ufficiale, avendo scagliato delle bottiglie contro i militari e tentato di lanciare anche un tombino che aveva divelto dal manto stradale. Stando alla ricostruzione, l’arrestato, che girava intorno ai Carabinieri su un monopattino suonando il campanello, è stato successivamente riconosciuto dai militari  come uno dei partecipanti alla rissa, e avrebbe precedentemente tentato di sfilare lo sfollagente in dotazione ad uno dei militari dell’Esercito. Un altro giovane è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.