Nei giorni scorsi, Funzionari ADM della Sezione Operativa Territoriale e militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso hanno arrestato due persone di nazionalità albanese, residenti in Albania, trovati in possesso di Kg. 1,789 di marijuana, mentre cercavano di attraversare il confine, in entrata Stato, al valico autostradale di Como-Brogeda, a bordo di un furgone con targa albanese. La dichiarazione di non avere nulla, resa all’atto dell’ordinario controllo doganale, non ha convinto i funzionari doganali e i militari della Guardia di Finanza, i quali decidevano di sottoporre l’autoveicolo ad un controllo approfondito, anche con ausilio dell’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza: decisivo, infatti, è stato il formidabile fiuto del cane Napoleon nel segnalare la presenza di sostanza stupefacente.
Si è reso necessario pertanto l’intervento dei Finanzieri esperti in controlli tecnici i quali,
mediante un’accurata ispezione del veicolo, rinvenivano 10 panetti di marijuana, del peso lordo complessivo di 1,789 chili, confezionati sotto vuoto e riposti all’interno di un vano ricavato in uno sportello laterale.

Commenti FB
Articolo precedenteGiornata mondiale del lavoro a maglia, appuntamento all’Arco della Pace
Articolo successivoCaspoggio, Val Malenco: da zero a venti contagi in pochi giorni
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.