Calcio, festa Inter: via libera della prefettura a 4.500 tifosi

59

In vista della festa scudetto organizzata dalla Curva nord dell’Inter, per domenica prossima, in occasione dell’ultima partita di campionato Inter-Udinese a San Siro (in programma alle ore 15), la Prefettura informa che “in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, riunitosi in mattinata, sono state individuate delle misure di accompagnamento sulla falsariga di quanto già predisposto per l’8 maggio scorso”. Nello specifico, “è stata individuata un’area delimitata di circa 19.000 mq, nella quale sarà consentita la presenza di 4500 tifosi. Saranno previsti alcune limitazioni alla viabilità e al parcheggio che saranno opportunamente comunicati dall’Amministrazione comunale. Per la circostanza, nella zona dello stadio, sarà disposto il divieto di vendita e somministrazione di alcolici in vetro e lattine dalle ore 10.00 alle 20.00, fatta eccezione per gli esercizi di ristorazione. Analogo provvedimento, dalle ore 14.00 alle 20.00, sarà vigente in zona Duomo, presidiata dalle forze dell’ordine in funzione di prevenzione antiassembramento.
L’impegno su queste aree si aggiunge a quello già attuato durante gli ultimi fine settimana – che resta invariato – nelle zone della movida, Darsena, Colonne di San Lorenzo / Corso di Porta Ticinese, Corso Como / Garibaldi, Corso Sempione / Arco della Pace, Brera”.

Commenti FB
Articolo precedenteE’ morta Emilia Cestelli, moglie di Nando Dalla Chiesa
Articolo successivoFenomenologia della prenotazione vaccinale.
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.