Corruzione, 5 arresti in Brianza per la gestione dei rifiuti

La Guardia di Finanza di Monza ha arrestato 5 persone con l'accusa di corruzione in appalto pubblico, ritenute parte di un sodalizio criminale dedito alla turbativa di gare di appalto nel settore della raccolta rifiuti a Desio per un totale di due milioni di euro

211

La Guardia di Finanza di Monza ha arrestato 5 persone con l’accusa di corruzione in appalto pubblico: sono accusate di essere parte di un sodalizio criminale dedito alla turbativa di gare di appalto nel settore della raccolta rifiuti a Desio (Monza) per un totale di due milioni di euro. Si tratta di due amministratori di una società pubblica brianzola, Gelsia Ambiente, che avrebbero intascato una tangente da 60 mila euro l’uno, e tre imprenditori facenti capo ad una associazione temporanea di imprese pugliese per la fornitura e la distribuzione di sacchi con microchip per la raccolta pubblica dei rifiuti indifferenziati. Sono tutti ai domiciliari in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Monza.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.