WeWorld Festival, il festival sui diritti delle donne

Torna il 21, 22 e 23 maggio il WeWorld Festival, l’evento sulla condizione delle donne in Italia e nel mondo Si svolgerà in una doppia veste, sia in presenza, presso lo spazio BASE di Milano, sia online sulla pagina Facebook di WeWorld.

94

Torna il 21, 22 e 23 maggio il WeWorld Festival, l’evento sulla condizione delle donne in Italia e nel mondo organizzato da WeWorld, ONG italiana che da 50 anni difende i diritti di donne, bambini e bambine in 27 Paesi. Il Festival, quest’anno all’11esima edizione, si svolgerà in una doppia veste, sia in presenza, presso lo spazio BASE di Milano, sia online sulla pagina Facebook di WeWorld.
Tre giorni di talk, dibattiti, performance e mostre, tutti ad accesso libero e gratuito, per continuare a parlare di empowerment, di diritti e della condizione femminile: un argomento tanto più importante nell’Italia di oggi, che ha visto le donne prime vittime economiche e sociali della pandemia. Tema centrale di questa edizione saranno gli stereotipi, di genere ma non solo, antichi e nuovi, che costituiscono ancora il fondamento della mancata inclusione di molte donne nella vita sociale, politica, economica e culturale del nostro Paese. Dagli stereotipi di genere a quelli legati all’aspetto fisico e al bodyshaming, dagli stereotipi su donne e maternità fino alla violenza di genere.
Protagonistə di questa edizione del Festival: la star del fumetto Fumettibrutti (Josephine Yole Signorelli), la disability right advocate Sofia Righetti, le giornaliste Jennifer GuerraFloriana Bulfon, Cristina Sivieri Tagliabue e Emanuela Zuccalà, le photo editor Manila Camarini e Renata Ferri, le fotografe Francesca Volpi e Arianna Arcara, le scrittrici Antonella Lattanzi, Elvira SerraViola Di Grado, lo scrittore Gianluca Nativo, l’autrice Marina Di Guardo, l’imprenditrice digitale e attivista Veronica @spora Benini, l’attrice Vittoria Schisano e l’attore Alberto Malanchino, la campionessa olimpica Elisa di Francisca, la ex tennista professionista ora life coach Sara Ventura, l’attivista Carlotta Vagnoli, le scrittrici e curatrici del progetto “Musa e Getta” Arianna Ninchi e Silvia Siravo, le giornaliste e autrici Daniela Simonetti e Tiziana Ferrario, le blogger di “Mammadimerda” Sara Malnerich e Francesca Fiore, l’antropologa Benedetta Barzini, la psicologa Elena Giulia Montorsi e la filosofa Maura Gancitano di Tlon. Non mancheranno performance e spettacoli dal vivo: la performance live dei The Pozzolis Family, ovvero Gianmarco Pozzoli e Alice Mangione, una delle famiglie più famose del web, l’ascolto guidato del musicista David Blank, il monologo Favole con l’* dell’attore Massimiliano Loizzi, e a chiudere il Festival una conversazione con l’attrice Valeria Solarino.

La fotografia è protagonista anche in questa edizione con tre produzioni inedite di WeWorld: “Il Tempo Sospeso”, progetto multimediale realizzato con la fotografa internazionale Francesca Volpi, che sarà esposto al BASE durante i giorni del Festival con uno scenografico allestimento, grazie al contributo di Canon. Attraverso testimonianze e fotografie, Francesca Volpi, che ha visitato i campi dove opera WeWorld nella Valle della Bekaa e ad Akkar in Libano, accende i riflettori sulla vita delle rifugiate siriane a 10 anni dall’inizio del conflitto in Siria; “Io dagli Altri” con la fotografa Arianna Arcara – un progetto di ritratti, intimo e commovente per raccontare gli stereotipi delle adolescenti nelle periferie dove interviene WeWorld –  che verrà presentato domenica in anteprima e il reportage fotografico di Vincenzo Montefinese presso la comunità Sikh nell’Agro Pontino per la ricerca condotta per WeWorld sullo sfruttamento lavorativo di donne migranti nella filiera agroalimentare, che verrà presentato venerdì. Spazio anche alle aziende con Oltre al profitto c’è di più, il Workshop per conciliare l’economia con l’etica. Organizzato da WeWorld in collaborazione con Newton Spa.

Il WeWorld Festival si terrà dal 21 al 23 maggio 2021 presso il BASE di Milano, via Borgognone 32, e online in streaming sulla pagina Facebook di WeWorld. Il Festival si aprirà con la presentazione del report “Mai più invisibiliIndice 2021: donne, bambini e bambine in tempo di Covid19 in Italia”, indagine realizzata da WeWorld per misurare l’inclusione di donne e popolazione under 18, monitorandola attraverso 40 indicatori per rilevare molteplici aspetti (economico ma anche educativo, sanitario, culturale, politico, civile) e considerando l’intreccio tra le condizioni di vita degli uni e delle altre. Focus monografico dell’edizione 2021 la condizione economica delle donne in Italia post Pandemia.

PROGRAMMA DEL WEWORLD FESTIVAL

WeWorld Festival – Programma 11° Edizione

VENERDÌ 21 MAGGIO

Ore 10.00 – 12.30
Solo streaming su prenotazione
Oltre al profitto c’è di più: un Workshop per le aziende per conciliare l’economia con l’etica
Organizzato da WeWorld in collaborazione con Newton Spa

Ore 11.00 – 12.00
Sala Lounge
Mai Più Invisibili. Indice 2021: donne, bambini e bambine al tempo del Covid-19 in Italia
Presentazione nuovo indice WeWorld per misurare l’inclusione di donne e popolazione under 18

Ore 14.00 – 14.45
Solo streaming
L’ingiustizia nel piatto: lo sfruttamento nella filiera alimentare
Con la giornalista Floriana Bulfon, il ricercatore Marco Omizzolo, il fotografo Vincenzo Montefinese, la coordinatrice policy WeWorld Margherita Romanelli,  la campaign manager di Amnesty International Italia Ilaria Masinara. Modera: Rachele Ponzellini (WeWorld)

Ore 14.30 – 17.30
Solo streaming su Youtube WeWorld
Finali nazionali Exponi le tue idee! #Climateofchange edition 
Finali nazionali on line del torneo di debate promosso da WeWorld nelle scuole superiori su temi di attualità

Ore 15.00 – 15.45
Solo Streaming
La dittatura del corpo
Con la star del fumetto Josephine Yole Signorelli/Fumettibrutti e la disability right advocate Sofia Righetti. Modera Jennifer Guerra (giornalista)

Ore 16.00 – 16.45
Solo streaming
Women & STEM
Con Paola Scarpa (Google), Gaela Bernini (Fondazione Bracco) e Sofia Maroudia (Snam). Modera Mara Canelli (Politecnico Milano)

Ore 17.00 – 17.45
Solo streaming
Donne Guerriere, Storie di straordinaria quotidianità
Con la giornalista Emanuela Zuccalà, la photo editor di D La Repubblica delle donne Manila Camarini. Modera Marta Stella (giornalista)

Ore 18.00-18.45
Solo streaming
UN PASSO AVANTI. Come sfidare gli stereotipi di genere.
Ione Volpe (Lines), Stefano Piziali (WeWorld).

Ore 19.30
Vernissage Mostra “Tempo sospeso” – solo su invito

SABATO 22 MAGGIO

Sala Lounge
Ore 10.30 – 11.30
Non è sempre la stessa storia! La letteratura oltre gli stereotipi di genere
Con le scrittrici Antonella Lattanzi, Elvira Serra, Viola di Grado e lo scrittore Gianluca Nativo. Modera Elle Italia

Ore 11.45 – 12.30
Solo streaming
Sorellanza e Alleanza. Le sfide del femminismo in Italia
Con Rahel Sereke, Lea T, Jada Bai, Rachele Borghi e Neva Cocchi (WeWorld). Modera Kibra Sebath

Ore 12.45 – 13.15
Sala Lounge
Everyday. Le storie e le vite di un continente in continuo movimento
Con l’attore Alberto Malanchino, il musicista David Blank. Modera Kibra Sebath

Ore 13.30 – 14.15
Cortile
Ascolto guidato con David Blank

Ore 14.45 – 15.15
Solo streaming
Come Nasce Una Musa.
L’imprenditrice digitale Veronica @spora Benini racconta il dietro le quinte del 9 Muse con le parole di: Michela Murgia, Cathy La Torre, Cristina Fogazzi l’Estetista Cinica, Andrea Delogu, Mammadimerda (Sara Malnerich e Francesca Fiore), Michela Giraud, Sara Ventura, Nausicaa Dall’Orto.

Ore 15.30 – 16.15
Sala Lounge
Tempo Sospeso. Le rifugiate siriane a 10 anni dall’inizio del conflitto
Con Francesca Volpi (fotografa), Ludovica Iaccino (WeWorld). Modera: Marina Mantini (WeWorld)

Ore 16.30 – 17.15
Sala Lounge
Corpo, terra di frontiera
Con l’attrice Vittoria Schisano, la ex tennista professionista ora life coach Sara Ventura e l’attivista Carlotta Vagnoli. Modera Ilaria Dondi (direttrice responsabile Roba da Donne)

Ore 17.30 – 18.45
Sala Lounge
Musa e getta. Storie dimenticate di donne straordinarie. Un progetto di Ponte alle Grazie
Con le curatrici Arianna Ninchi, Silvia Siravo e le autrici Ritanna Armeni, Igiaba Scego (in streaming), Anna Siccardi
A seguire
Per strada è la felicità. Presentazione del nuovo libro di Ritanna Armeni. Modera la giornalista e storica delle donne Valeria Palumbo

Ore 19.00- 19.30
Cortile (solo dal Vivo) – Prenotazione obbligatoria chiamando Un posto a BASE 392 9977049
Genitori (a)normali
“CRESCERE FIGLI SERENI E NON INFLUENZATI DAGLI STEREOTIPI, È POSSIBILE?”
“NON LO SO, PASSAMI UN GIN TONIC”.
Performance live The Pozzolis Family

DOMENICA 23 MAGGIO

Ore 10.30 – 11.15
Solo streaming
Giù la Maschera. Il nuovo libro di Elisa di Francisca
Con la giornalista Gaia Piccardi e la campionessa olimpica Elisa Di Francisca

11.30 – 12.30
Sala Lounge
Esperienze, Idee e Proposte su Empowerment tra politiche locali e terzo settore
Con Maura Gancitano Tlon, Marwa Mahmoud (Comune di Reggio Emilia), Roberta Morelli (Comune di Brescia), Diana De Marchi (Comune di Milano), Elena Caneva (WeWorld), Roberta Fiore (Spazio Donna WeWorld Scampia)

Ore 12.45 – 13.30
Sala Lounge
Prima le donne e i bambini. Un mondo di abusi
Con le giornaliste e autrici Daniela Simonetti e Tiziana Ferrario. Modera: Corinna de Cesare, giornalista e fondatrice The Period

Ore 13.45 – 14.15
Sala Lounge
Ciao Per Sempre (Salani).
Presentazione del romanzo d’esordio di Corinna de Cesare. Modera Carlotta Vagnoli

Ore 14.30 – 15.15
Sala Lounge
ClimateOfChange: intersezionalità e giustizia climatica
Con Martina Comparelli, portavoce FFFItalia, Chiara Ferrari (IPSOS), referente Comune di Milano, Natalia Lupi (WeWorld). Modera: Ferdinando Cotugno, giornalista specializzato in ambiente

Ore 15.30 – 16.15
Sala Lounge
Modelli di Mamme e Mamme Modelle
Con le blogger di “Mammadimerda” e l’antropologa Benedetta Barzini. Modera Cristina Sivieri Tagliabue (editorialista Sole 24 Ore)

Ore 16.30 – 17.15
Sala Lounge
Nella buona e nella cattiva sorte.
Con l’autrice Marina di Guardo e la psicologa Elena Giulia Montorsi. Modera la giornalista Barbara Donarini.

Ore 17.30 – 18.15
Solo in Streaming
Io dagli altri. Progetto multimediale su stereotipi e adolescenti
Con la fotografa Arianna Arcara, la photo editor di IO Donna Renata Ferri, Greta Nicolini (WeWorld). Modera: Danilo De Biasio, Festival dei Diritti Umani.

Ore 18.30 – 19.15
Sala Lounge
Favole con l’*
Monologo dell’attore Massimiliano Loizzi

Ore 19.30 – 20.00
Sala Lounge
Conversazione con Valeria Solarino 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.