Da lunedì 10 maggio la linea bus 35 viene prolungata dal quartiere Porretta Certosa al quartiere Bovisasca e fino a M3 Affori FN e Bruzzano FN; la linea 41 viene modificata e prolungata da Affori al Pronto Soccorso dell’ospedale Niguarda e quindi a Niguarda in prossimità di piazza Belloveso.
“Potenziare i servizi di trasporto pubblico anche all’interno dei quartieri – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità – è fondamentale per migliorare la vita dei cittadini. Dal 10 maggio Porretta Certosa, Bovisasca, Comasina, Affori, Bruzzano e Niguarda potranno raggiungere le linee di forza della metropolitana e delle ferrovie e l’ospedale Niguarda più agevolmente e senza bisogno di usare l’auto, grazie al prolungamento delle linee 35 e 41 che abbiamo migliorato. Un lavoro di tessitura che consente anche di inquinare meno e ravvicinare le distanze nell’ottica della città a 15 minuti”.

Grazie ai prolungamenti della linea 35 i numerosi abitanti del quartiere Porretta Certosa (via Castellamare) e del quartiere Bovisasca potranno raggiungere velocemente M3 Affori FN, compresi gli abitanti di via Chiasserini che non avevano il servizio bus. Per quanto riguarda la linea 41 il prolungamento fino al Niguarda e poi piazza Belloveso permetterà agli abitanti dei quartieri Bovisasca, Comasina, Affori, Bruzzano e Niguarda di raggiungere il Pronto Soccorso dell’ospedale.
Con l’attivazione della fermata in via Besta viene servito il quartiere anche in fondo a via Assietta, tra Affori e Bovisasca, che ad oggi era sprovvisto di bus.

I cambiamenti nel dettaglio:

Bus 35: seguono il solito percorso tra Molino Dorino M1 e la fermata Castellamare/Chiasserini, poi proseguono sul nuovo percorso fino alla stazione di Bruzzano FN, passando per il quartiere Bovisasca. Non passano più da via Porretta.
Le nuove fermate in direzione Bruzzano FN sono: Chiasserini 15/2; Bovisasca e Mozzoni; Assietta e Cervi; Besta, Ippocrate e Ciccotti; Ciccotti (Affori FN-M3); largo Abbagnano (Comasina M3); Oroboni e Senigallia; Senigallia; Morlotti e Senigallia; Pesaro e Oroboni; Bruzzano FN. In direzione Molino Dorino M1: Bruzzano FN; Senigallia; Oroboni e Senigallia; viale Rubicone e Oroboni; Comasina e Merloni; Ciccotti (Affori FN-M3); Ippocrate e Ciccotti; Besta; Assietta e Cervi; Bovisasca e Gabbro; Chiasserini 28.
Solo il sabato, per consentire lo svolgimento del mercato settimanale in via Ippocrate, i bus passano in via Bovisasca e via Litta Modignani. Non passano da via Assietta, via Ippocrate e via Ciccotti.
A causa dei lavori stradali attualmente in corso in via Oroboni e via Pesaro, i bus in direzione Bruzzano saltano le fermate in via Morlotti e via Pesaro, passando in via Fano.
Bus 41: seguono il consueto percorso tra il capolinea quartiere Bovisasca e la fermata via Da Seregno/via Astesani, poi proseguono in via Fermi, Majorana, piazza Belloveso e via D’Anzi. Non percorrono più la tratta via Senigallia-viale Rubicone-Bruzzano FN, sostituiti dall’ultima parte del percorso della 35.
Le nuove fermate sono in via Majorana per il collegamento con il Pronto Soccorso Niguarda e via D’Anzi.
Solo il sabato, sempre per consentire lo svolgimento del mercato settimanale in via Ippocrate, i bus passano in via Litta Modignani.
Il servizio della Q41 sarà sostituito sia dalla linea 41, che circolerà fino all’una di notte circa, sia dalla linea 35, prolungata fino a Bruzzano.

Commenti FB
Articolo precedenteStazione Certosa, arrestata pusher gambiana di 44 anni
Articolo successivoFesta scudetto, Sala: non ci saranno zone rosse [VIDEO]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.