Centri estivi a Milano, polemica sui criteri per le graduatorie

L'opposizione: "Sono penalizzati i genitori in smart working"

177

A Milano i centri estivi ci saranno: aperte le iscrizioni per i bambini del nido e delle scuole dell’infanzia. Ma è polemica sui criteri per le graduatorie. L’opposizione, con Alessandro De Chirico (Fi) sottolinea che vengono penalizzati i genitori in smart working: “Spicca che sia il singolo genitore che entrambi i genitori lavoratori in smart working vengano penalizzati rispetto a chi lavora in presenza. Questo tipo di discriminazione stona molto con le battaglie di parità di trattamento portate avanti dai sindacati”. Palazzo Marino replica: “Il criterio dello smart working, che riguarda solo le graduatorie delle scuole d’infanzia e non i nidi, è presente dallo scorso anno”. L’amministrazione conta, come avvenuto lo scorso anno, “che tutti i bambini per i quali le famiglie hanno fatto domanda di iscrizione possano essere accolti nei centri estivi, anche grazie alla possibilità di aprire a un numero maggiore di bimbi per gruppo”. “Siamo consapevoli che lo smart working è un lavoro impegnativo ed è infatti riconosciuto tra i criteri con un punteggio specifico, tuttavia, nell’eventualità che si debba procedere con una graduatoria, non si può non tenere conto delle situazioni in cui ad alcuni genitori è impossibile essere fisicamente presenti con i propri bambini”, ha precisato Palazzo Marino.
Sarà possibile iscriversi per le prime due settimane di luglio (1/16 luglio), per le ultime due settimane di luglio (19/30 luglio) o per il mese intero. All’ingresso anche in questo caso verrà seguita una rigorosa procedura di triage: misurazione della temperatura sia ai bambini che ai loro accompagnatori e procedure di igienizzazione delle mani. Le sezioni estive privilegeranno attività all’aperto, nel rispetto dei protocolli e prevedendo una organizzazione per ‘bolle’ tra loro separate.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.