Milano, rapinatore dopo il lavoro: arrestato 52enne bresciano [VIDEO]

55

Era al lavoro in un hotel della zona per conto dell’azienda di cui era dipendente, una ditta di manutenzione cavi e cablaggi, ma a fine turno ha pensato bene di coprirsi il volto e rapinare un negozio di borse nelle vicinanze, armato di una pistola scacciacani. L’uomo, un 52enne italiano residente nella provincia di Brescia, mercoledì pomeriggio, è entrato all’interno del negozio Coccinelle di corso Genova, con indosso una mascherina chirurgica, un cappellino e un paio di occhiali da sole, poi, dopo aver estratto l’arma, ha minacciato la commessa intimandole di consegnare il denaro contante (200 euro) che ha, quindi, infilato in un sacchetto di stoffa nero. La fuga del rapinatore, però, è durata poco: dopo pochi minuti è stato bloccato da una pattuglia dei Falchi della Squadra Mobile di Milano, in servizio nella zona, mentre tentava di indossare una giacca, che aveva prima legata in vita, per allontanarsi senza destare sospetti e raggiungere il furgone della ditta di manutenzione. L’atteggiamento del 52enne nel corso della rapina e, in particolare, l’utilizzo del sacchetto di stoffa nera per nascondere il bottino fanno ipotizzare agli agenti della Mobile che l’uomo possa essere il malvivente schedato come “Black Bag”, autore di ulteriori nove rapine, consumate ai danni di negozi e farmacie dal dicembre 2020 ad oggi. L’uomo è stato arrestato in flagranza per il reato di rapina, ma sono in corso approfondimenti per accertare una sua responsabilità in altri episodi simili.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.