Vigili arrestati, Forza Italia: i ghisa tornino a fare i ghisa

Dopo l'arresto di quattro agenti della Polizia Locale di Milano, coinvolti in un'inchiesta su un giro di droga, il consigliere comunale De Chirico chiede che i vigili tornino ai loro compiti tradizionali come regolare il traffico e presidiare il territorio: "Altro che sommozzatori e antidroga".

103

“La Polizia Locale di Milano, oggi, ha compiti ben diversi da quelli di polizia amministrativa. Bisogna tornare ai vigili di prossimità e non ai nuclei che hanno poco a che fare con il ruolo originario. Altro che antidroga o sommozzatori, i ghisa devono ricominciare a presidiare il territorio”. Così Alessandro De Chirico, consigliere comunale di Forza Italia. In effetti a Milano è abbastanza raro incrociare un vigile che fermi un’auto che passa col rosso o che faccia le classiche multe per divieto di sosta. “Che fine hanno fatto – si chiede infatti De Chirico –  i vigili di quartiere, unico provvedimento sensato di questa amministrazione? Suicidi, arresti, inchieste sulle multe, mobbing, l’avvicendamento tra comandanti: ultimamente sull’operato del Corpo che era fiore all’occhiello di questa città sono calate troppe ombre. Se l’amministrazione Sala è davvero per la trasparenza istituisca una commissione d’inchiesta come richiede l’opposizione”. Interviene anche Marco Bestetti, sempre di Forza Italia e presidente del Municipio 7. “L’annuncio del Vice-Sindaco Scavuzzo – intervistata dal Corriere della Sera – di voler potenziare la territorialità della Polizia Locale rappresenta l’esatto contrario di quanto fatto fino ad oggi dal Comune di Milano, che ha mortificato per anni l’attività dei Comandi di Municipio e privato i quartieri degli agenti necessari ad operare in modo efficace e capillare“. “E’ imbarazzante che la Giunta Sala annunci la terza riorganizzazione dei Vigili di Quartiere in soli cinque anni – prosegue Bestetti – ammettendo quindi il fallimento delle precedenti iniziative. Ci vuole un bel coraggio ad annunciare il potenziamento di un servizio che è stato ridotto dallo stesso Assessore che ora ne promette il rilancio. Dopo ad aver tagliato il numero di agenti impegnati nel presidio dei quartieri, ridotti nel Municipio 7 a soli due vigili ogni 10 km quadrati, ora il servizio è stato addirittura cancellato, destinando i Vigili di Quartiere allo smistamento dei reclami. Da oltre un anno, il Comune di Milano ha anche cancellato in tutti i Municipi il servizio di presidio fisso nei quartieri più a rischio e ha tagliato drasticamente il servizio di presidio dei parchi e delle principali aree verdi, nonostante il periodo pandemico richiederebbe il contrario.

Vigili antidroga, arrestati 4 agenti a Milano coinvolti nel servizio de Le Iene

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.