Ieri pomeriggio a Corsico (MI), i militari del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia dei  Carabinieri, hanno arrestato in flagranza, un 21enne marocchino, nullafacente, con precedenti per reati contro il patrimonio, responsabile del reato di “rapina e lesioni personali”. Il marocchino, al culmine dell’ennesima lite per gelosia, ha aggredito la fidanzata 17enne, italiana, colpendola con calci, pugni e morsi, procurandole una ferita all’arcata sopraccigliare sinistra ed asportandole il telefono cellulare. La minore, con l’aiuto di alcuni passanti, riusciva ad allontanarsi in attesa dell’arrivo dei militari operanti che immediatamente rintracciavano e fermavano l’uomo, che è stato trovato in possesso del cellulare della vittima. La ragazza veniva trasportata presso l’ospedale “San Carlo” di Milano, da dove è stata dimessa con prognosi di 21 giorni per “ferita lacero contusa ed escoriazioni varie al volto”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.