Controlli dei carabinieri in centro a Milano sul rispetto delle regole anti Covid, in particolare da parte dei più  giovani, per contrastare fenomeni di “insofferenza giovanile” alle disposizioni di contrasto alla diffusione del CoViD-19, come li hanno definiti gli stessi militari. In Piazza Duomo e nella zone vicine, i militari della Compagnia Carabinieri Milano Duomo e del 3° Reggimento Lombardia ieri pomeriggio hanno controllato e identificato 90 persone; hanno sanzionato 17 giovani (tra i 16 e i 20 anni), poiché trovati al di fuori del proprio comune di residenza, senza giustificato motivo. Nel corso della serata, a Milano, a seguito di numerose segnalazioni di assembramento  giunte al 112, i militari della Compagnia Milano Duomo, coadiuvati da personale del 3° Reggimento Lombardia, sono intervenuti in piazzale Archinto, dove hanno identificato e segnalato per inosservanza delle misure anti-CoViD 23 persone (tra i 20 e i 28 anni, tutti italiani, molti dei quali studenti universitari), poiché si sono assembrati consumando alcolici;  il proprietario di un pub, che vendeva alcolici in violazione della normativa. Durante la notte, invece, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Andrea Appiani, Milano, dove era stata segnalata una festa in un appartamento. Sul posto,  hanno identificato 21 persone, studenti di età compresa tra i 20 e i 24 anni. L’appartamento è intestato ad una donna 57enne, non presente in casa, madre di uno dei giovani identificati. Tutti i presenti sono stati sanzionati per la violazione delle norme anti covid, ed allontanati senza che opponessero resistenza. I militari del Nucleo Radiomobile, successivamente, sono intervenuti in corso Vercelli, dove erano stati segnalati degli schiamazzi provenire da uno stabile. Sul posto i Carabinieri hanno accertato la presenza, in un appartamento al quarto piano, di 6 persone, tra cui il proprietario, intenti a consumare una cena. I giovani, tutti trentenni, sono stati sanzionati in violazione della normativa covid-19. In via Melzi D’Eril, i militari del Nucleo Radiomobile sono intervenuti nel corso della notte, dove era stata segnalata la diffusione di musica ad alto volume provenire da un appartamento al terzo piano. Sul posto i militari  hanno accertato lo svolgimento di una festa privata nell’abitazione di una donna, dove era in corso un “karaoke” alla presenza di altri 6 ospiti, tutti trentenni. I presenti ono stati sanzionati per violazione della normativa covid-19. A Cesano Boscone (MI), questa notte, i militari della Stazione Carabinieri di Corsico, sono intervenuti in via Roma per segnalazione di schiamazzi in un appartamento al primo piano di un condominio: erano presenti 7 persone che si erano riunite per cenare. I presenti sono stati tutti identificati e  sanzionati per la violazione delle disposizioni sanitarie per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.