Sala ai ragazzi, non perdiamo la fiducia

Il sindaco di Milano commenta la decisione di tornare alla Dad: "Con un'attuazione così repentina, le famiglie sono state messe in difficoltà"

23

“Le famiglie sono state messe in difficoltà” . Lo dice il sindaco di Milano Beppe Sala commentando in un video sui social la decisione di tornare alla didattica a distanza con l’ingresso della Lombardia in zona arancione. “Sappiamo sia stata presa sulla base di indicazioni medico-scientifiche, ma con un’attuazione così repentina le famiglie sono state oggettivamente messe in difficoltà” afferma Sala.  “Purtroppo da oggi siamo costretti a tornare in didattica a distanza. Avverto e comprendo lo scoramento e la stanchezza. E magari anche la rabbia, vostra e dei vostri genitori, che in molti casi sono stati costretti a riorganizzarsi dalla sera alla mattina – ha detto rivolgendosi ai ragazzi – . Viviamo una situazione paradossale, perché abbiamo tutti sempre pensato che scuola e istruzione fossero sinonimi di libertà e oggi, e qui sta il paradosso, il non poter andare a scuola porta a una quotidianità costretta. A voi ragazze e ragazzi che siete la vita stessa della scuola e della città un pensiero da parte di chi come me ricopre un ruolo istituzionale. Vi confesso che io per primo desidererei tanto girare liberamente per la città, avere qualche momento senza pensieri, addirittura senza il pensiero di essere il sindaco di questa grande città. Non so cosa darei per farlo, oggi non è possibile, ma non perdiamo la fiducia”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.