Movida fuori controllo alla Darsena con tanto di rave, risse e contusi

Sabato mattina il video appello del sindaco Sala a mantenere comportamenti responsabili. Sabato pomeriggio sui Navigli una folla come non si era mai vista, ristoranti e bar che ignorano platealmente la chiusura alle 18, una discoteca improvvisata all'aperto e una maxi rissa finale. Nessuna prevenzione, nessun intervento.

149

Una folla mai vista, fin dal primo pomeriggio, tra i Navigli e la Darsena. Bar e ristoranti strapieni, molti dei quali hanno platealmente ignorato la chiusura alle 18 andando avanti a lavorare come se niente fosse. Poi, a sera, un dj che sistema impianto e casse alla Darsena. Parte un rave che prosegue per ore. C’è stata anche una rissa, sedata dall’arrivo di una gazzella dei carabinieri. Così a Milano sabato 27 febbraio, due giorni prima della zona arancione, mentre i contagi continuano a salire così come la pressione sugli ospedali. Ieri mattina il sindaco Beppe Sala aveva fatto un video appello alla responsabilità. Dire che è caduto nel vuoto è poco. Sala aveva detto anche di aver chiesto alla Prefettura di aumentare i controlli. Le foto della Darsena non parlano di controlli. E la Polizia Locale del Comune di Milano? Non pervenuta.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.