Covid, Sala: “Momento difficile, comportatevi bene”

Video appello su Facebook del sindaco di Milano contro gli assembramenti: "Ho chiesto al Prefetto maggiori controlli". De Chirico (FI): "Beppe Spritz è ancora davanti alla telecamera a far la ramanzina ma di vigili in giro non c'è nemmeno l'ombra".

41

“Comportatevi in modo adeguato al difficile momento”: così in un video su Facebook il sindaco Giuseppe Sala chiedendo ai cittadini il rispetto delle regole anti-covid. “Fatelo per la nostra salute innanzitutto ma fatelo per chi per chi negli ospedali sta tornando a lavorare a ritmi che speravamo non necessari, per tutti quelli che spesso da volontari si mettono a disposizione di chi è in difficoltà e per tutti quelli, come ristoratori e mondo della cultura – ma le categorie sono tante – non possono lavorare”, ha detto inoltre il sindaco che nel video ha annunciato il rafforzamento dei controlli in città per il weekend. Replica il consigliere comunale di Forza Italia Alessandro De Chirico: “Il 365esimo video di Sala potrebbe essere stato girato un anno fa, infatti da allora nulla è cambiato. Il sindaco della #Milanononsiferma si è accorto oggi che in città ci sono gruppi di persone che sostano fuori da bar e locali a chiacchierare con la mascherina abbassate. Cita lui stesso i Navigli come esempio della mala-movida, non un luogo segreto come un capannone abbandonato o una villa di periferia, ma un quartiere simbolo della Milano da bere. Per non parlare dei tanti locali alla moda dove si formano capannelli di persone. Ebbene, dopo un anno l’influencer Peppe Spritz è ancora lì davanti alla telecamera a far la ramanzina e a chiedere, con una gran faccia tosta, maggiori controlli al Prefetto, ma intanto di vigili in giro non c’è nemmeno l’ombra. Da lunedì saremo ancora in zona arancione e la sua incapacità di far fronte all’emergenza è corresponsabile insieme a quei milanesi indisciplinati di cui lui è ottimo testimonial”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.