Boom di firme contro l’abuso degli stage

La petizione lanciata dai Giovani Democratici Milano e da decine di associazioni contro l'abuso e lo sfruttamento dello stage ha raggiunto in pochi giorni 23.000 firme sulla piattaforma Change.org.

126
La petizione lanciata dai Giovani Democratici Milano e da decine di associazioni in tutta Italia contro l’abuso e lo sfruttamento dello stage ha raggiunto in pochi giorni 23.000 firme sulla piattaforma Change.org  http://bit.ly/3aQrN1C e ricevuto il supporto social di molti esponenti politici dal PD (si è esposto anche il Segretario Nicola Zingaretti) al M5S, fino ad IV, +Europa e LeU. “Abbiamo ottenuto un risultato shock, oltre ogni aspettativa: ora chiediamo fatti. Il ministro Orlando affronti la questione il prima possibile, stiamo parlando di una vera emergenza. Una intera generazione passa da uno stage all’altro a pochi euro al mese, senza diritti, senza contributi, senza la possibilità di diventare indipendente – dichiara Paolo Romano, segretario dei Giovani Democratici Milano, associazione giovanile del Partito Democratico che da circa due settimane racconta lo sfruttamento degli stagisti in Italia e raccoglie firme per una riforma completa di stage e apprendistato, chiedendo al neoministro al Lavoro Orlando di unirsi alla battaglia. Sfruttamento e precariato sono diventati una abitudine e il nuovo governo non può rimanere impassibile davanti a questo disastro. Noi abbiamo una proposta chiara – prosegue il segretario – chiediamo l’abolizione dello stage gratuito extracurriculare e la riforma dell’apprendistato per renderlo più accessibile. Sull’apprendistato grazie a Chiara Gribaudo stiamo per depositare una proposta di legge, ma non basta. Oltre 23.000 persone si sono unite a noi e siamo sicuri che migliaia di ragazzi in tutta Italia faranno lo stesso nelle prossime ore. Senza questa riforma – conclude Romano – non c’è alcun futuro, dobbiamo darci una mossa e abolire una volta per tutte questa vergogna tutta italiana.”
Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.