Tamponi rapidi a prezzi calmierati, Milano approva la proposta

L'ordine del giorno chiede alla Regione Lombardia e al Govermo di attivare test al puro costo del farmaco per scuola e luoghi di lavoro.

221

Tamponi rapidi a prezzi calmierati e a vasto raggio a partire dalle scuole e luoghi di lavoro. E’ la proposta contenuta dall’ordine del giorno, firmato dai consiglieri Basilio Rizzo (Milano in Comune) e Patrizia Bedori (Movimento 5stelle), approvata questa pomeriggio dal consiglio comunale riunito online. La richiesta era stata sostenuta anche dal comitato Priorità alla Scuola, in presidio nel pomeriggio davanti a Palazzo Marino. Il “Consiglio Comunale auspica che il Governo Nazionale e Regione Lombardia predispongano con la dovuta urgenza gli atti che consentano ai cittadini milanesi di accedere ai tamponi rapidi a prezzi calmierati correlati al puro costo del farmaco, del personale e della logistica necessari, senza extraprofitti per le aziende che svolgono i test e con le gratuità sovvenzionate da fondi di solidarietà per gli indigenti”, spiega il testo del documento. In seconda battuta l’ordine del giorno invita il sindaco ad “attivare in tempi stretti tamponi rapidi a vasto raggio a partire dalle scuole, dai luoghi di lavoro, in spazi approntati ad hoc sul territorio per consentire tracciamenti tempestivi, unica alternativa a restrizioni generalizzate sempre più severe e sempre più gravose per fermare il diffondersi del contagio”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.