Arrestato truffatore di una coppia di anziani vicini

123

Avrebbe sottratto circa 30 mila euro alla coppia di anziani vicini di casa facendo loro credere di dover effettuare versamenti all’amministrazione giudiziaria per ottenere il dissequestro del proprio patrimonio ed evitare di finire in carcere. Per questo un 54 enne italiano si trova ora agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa a danno di anziani. Le indagini, svolte congiuntamente dalla polizia di Stato e dalla polizia locale di Milano coordinata dal procuratore aggiunto della Repubblica di Milano Eugenio Fusco e diretta dal sostituto procuratore della Repubblica Cristian Barrilli, sono partite da una segnalazione telefonica, arrivata alla polizia lo scorso ottobre. In base a quanto ricostruito finora l’indagato Q.D., a partire almeno dal luglio 2019, approfittando del rapporto di fiducia e amicizia consolidato con la coppia nel corso degli anni, si sarebbe fatto consegnare il denaro fino all’ammontare complessivo di circa 30 mila euro, praticamente i risparmi di una vita. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, è stata emessa dal Gip Carlo Ottone De Marchi. Le forze dell’ordine non escludono che possano esserci altre vittime di reati analoghi e invitano le persone che riconosco le modalità a contattare il pool antitruffe della Procura di Milano al numero 02/54332703. 

Commenti FB
Articolo precedenteM4, De Amicis, in corso lo spostamento delle mura “archelogiche” [Gallery]
Articolo successivoModa: una fashion week nel segno della qualità artigiana
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.