“È in corso di valutazione presso l’Ospedale di Varese dell’Asst Sette Laghi il primo caso di variante sudafricana di Sars-Cov-2, ad oggi, osservato in Italia”, lo comunica l’azienda sanitaria di Varese. In una nota si spiega che la variante sudafricana è stata riscontrata in un uomo rientrato nei giorni scorsi da un paese africano all’aeroporto di Malpensa, risultato positivo ad un tampone eseguito presso l’Ospedale di Varese dove è stato ricoverato e dove la variante è stata identificata dal Laboratorio di Microbiologia. La variante sudafricana si chiama 501Y.V2, è un ceppo caratterizzato da una maggiore trasmissibilità e potrebbe infettare anche chi ha già superato un primo contagio.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.