I carabinieri di Pero hanno eseguito, lo scoro giovedì, un’ordinanza agli arresti domiciliari nei confronti di un 40enne italiano per atti persecutori. Il provvedimento scaturisce da una denuncia presentata nel mese di settembre dalla moglie dell’uomo che, ai militari, ha raccontato di come, a partire dall’estate 2020, venisse sottoposta a continue minacce e molestie. Il 40enne, con cui era in fase di separazione, registrava le sue conversazioni, la pedinava, faceva pressioni sugli amici della ex affinché la convincessero a tornare con lui, le inviava lettere e messaggi per manifestarle il suo “amore” e cercava di avere degli approcci fisici nonostante la ferma opposizione della donna. L’uomo era arrivato, addirittura, a seguirla fino in Calabria dove la donna trascorreva le vacanze estive e a minacciarla di morte.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.