Scuola, a Milano occupati anche lo Zappa e il Cremona

144

Non si arrestano le proteste degli studenti delle scuole superiori milanesi per chiedere il ritorno a scuola in sicurezza, dopo il Parini gli studenti del collettivo Zanna Rossa delle scuole Zappa-Cremona hanno occupato questa mattina l’istituto tecnico e il liceo scientifico di viale Marche e nel pomeriggio hanno organizzato un presidio. “Solidali con chi ci ha preceduto, abbiamo occupato la nostra scuola per fare sentire la nostra voce al governo, all’Azzolina e ai governatori che continuano a calpestare il nostro diritto allo studio e alla salute con teatrini mediatici ed elettorali, senza fare nulla di effettivo per garantirci le tutele dovute, investendo in trasporti e nelle strutture scolastiche – hanno scritto sui social i ragazzi -. In presenza la nostra salute è a rischio, in didattica a distanza il nostro diritto allo studio è violato. In entrambi gli scenari siamo sempre noi studenti a rimetterci. Sappiamo che rimandando di qualche giorno il rientro non colmeranno le falle di questo sistema scolastico distrutto da anni di politiche antisociali” hanno accusato sottolineando che “per questo noi non cediamo a questo ricatto tra salute e diritto allo studio e oggi siamo in lotta, insieme a tanti studenti da tutta Italia, per rispondere a chi con chiacchere e prese in giro sta giocando con il futuro di un’intera generazione e per pretendere reali garanzie, sicurezza e un modello di scuola incentrato sul recupero e non sulla valutazione dopo mesi di didattica a distanza fallimentare e profondamente diseguale. La lotta continuerà il 22 gennaio con un importante sciopero della didattica a distanza che vedrà coinvolti studenti e studentesse da tutta Italia per riprendersi ciò che ci è stato negato”.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.