Comune di Milano, Marcora eletto con la lista Sala passa a Fratelli d’Italia

107

E’ stata ufficializzata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, l’adesione del consigliere comunale Enrico Marcora, entrato in consiglio con la lista Sala, al partito di Fratelli d’Italia. “La decisione è dovuta a un’insoddisfazione generale di come Sala ha amministrato questa città. Doveva essere il manager che doveva rendere efficiente la città, ma questo non è stato”, ha spiegato Marcora. “I tempi per avere qualsiasi pratica sono lunghissimi e questo dimostra una vera inefficienza. I cittadini chiedono servizi al Comune che devono essere erogati in tempi brevi e questo non avviene. Poi ricordiamo che Sala non ha affrontato i grandi problemi della città: le riqualificazioni urbanistiche, come il problema del Seveso. Sui temi eticamente sensibili, inoltre, Sala non ha dato la giusta soddisfazione all’elettorato moderato: ha portato il registro dell’utero in affitto a Milano, ha affrontato il tema della legge Zan. Tutti temi non vicino al mondo cattolico. Non ha seguito l’evolversi della città e l’emergenza sanitaria, stando vicino agli enti. Fratelli d’Italia è forse l’unico partito che in questo momento può contrastare questo fallimento dell’amministrazione Sala dando una giusta risposta ai cittadini”, ha concluso Marcora che prossimamente compirà il passaggio anche in consiglio comunale, aderendo al gruppo di Fratelli d’italia che oggi conta l’assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato e Andrea Mascaretti, che rimarrà capogruppo.
Daniela Santanché, senatrice di Fratelli d’Italia, ha fatto sapere che “nelle prossime settimane ci saranno altri ingressi nel nostro partito. Non faremo una campagna acquisti, non ne abbiamo bisogno perché la forza delle nostre proposte è attrattiva per l’elettorato. Non siamo un taxi, saremo molto selettivi nelle adesioni, pur non avendo preconcetti o preclusioni per nessuno. Apriremo le porte ai giovani, alle donne e agli uomini di valore. Quindi soprattutto alla società civile”, facendo sapere che “l’obiettivo non è crescere a scapito dei nostri alleati, perché siamo una coalizione” e che molto probabilmente tra i nuovi ingressi “non ci saranno membri del Movimento 5stelle”. Mentre Riccardo De Corato sul passaggio di Marcora in Fratelli d’Italia ha sottolineato che “la sinistra di Sala è quella vicina ai centri sociali e il fatto che un esponente del mondo moderato come Marcora abbia deciso di voltare pagina ne è la dimostrazione”. (MiaNews)

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.