Montagna, attenzione al pericolo valanghe

102

Massima attenzione alle informazioni relative al pericolo di valanghe: Arpa Lombardia comunica che su tutto l’arco alpino regionale il pericolo corrisponde al grado 3 – marcato, su tutti i settori. “In quota presenza di nuovi lastroni di media coesione, poggianti su un manto irregolare caratterizzato da vecchi lastroni ancora poco consolidati e, soprattutto sui versanti a Nord, su strati deboli e brine inglobate. Oltre il limite del bosco, sui pendii non ancora scaricati, saranno possibili distacchi spontanei di valanghe generalmente di grandi dimensioni a lastroni, in alcuni casi anche molto grandi lungo i percorsi abituali. Il distacco provocato sarà possibile con debole sovraccarico, al passaggio di un singolo sciatore o escursionista”. La situazione si presenta in questo modo: “Su tutti i settori cielo nuvoloso o molto nuvoloso. La diminuzione delle temperature tenderà a rallentare i processi di consolidamento del manto nevoso che, soprattutto nelle zone più in ombra e in quota, presenterà ancora condizioni di precaria stabilità”.

Commenti FB
Articolo precedenteADDIO ad ALEXI LAIHO dei CHILDREN OF BODOM
Articolo successivoTullio Solenghi in diretta dal teatro No’hma
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.