Scuola, presidio degli studenti davanti al Pirellone

Gli studenti chiedono un rientro in classe in sicurezza

94

Studenti delle superiori, delle università e delle accademie riuniti questa mattina davanti al Pirellone, sede del Consiglio regionale della Lombardia, per chiedere una ripresa delle lezioni in presenza in sicurezza e maggiori fondi per l’istruzione. “A Natale regalate la scuola”: è uno dei cartelli esposti.  “Siamo qui per chiedere in maniera forte che a gennaio non si rientri indiscriminatamente in classe – ha spiegato Ludovico Di Muzio, coordinatore dell’Unione degli Studenti Lombardia – ma vengano fatti investimenti e ci vengano date garanzie su un rientro a scuola in sicurezza, da Governo, Regione ed enti locali. Gli ingressi ad orari scaglionati possono funzionare ma non devono ledere il diritto allo studio, le attività sociali e sportive pomeridiane e la qualità della didattica. Bisogna intervenire sul trasporto pubblico e istituire dei presidi di medicina scolastica in ogni istituto, per garantire il tracciamento e la salute collettiva”. A supportare le richieste degli studenti anche gli insegnanti del comitato Priorità alla Scuola.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.