Contro lo Sparta Praga era importante vincere e sperare in una sconfitta del Lille per arrivare al primo posto del girone e così è stato. Un primo posto che potrebbe pesare nel sorteggio in programma lunedì. Una squadra quella scesa in campo ieri sera totalmente rinnovata per dare spazio ai tanti che ancora non avevano giocato o lo avevano fatto poco ad iniziare dalla  coppia dei centrali di difesa dove Duarte e Kalulu hanno passato l’esame considerando anche che il giovane Kalulu il centrale lo aveva fatto solo nelle giovanili.Una squdra che ha ben interpretato la gara pur con quattro “duemila” in campo: Maldini, Colombo, Kalulu e Tonali (è la prima volta nella storia dei rossoneri).  Bene, ancora una volta, Hauge che sblocca la partita con un bel gol che conferma il suo stile: dribbling, tunnel e tiro  rasoterra nell’angolino, insomma un gol alla Hauge si potrebbe dire. E’ la terza rete per il norvegese in Europa League, quarta con la maglia del Milan in poco più di trecento minuti. Positivo anche Tatarusanu, chiamato al riscatto dopo la prestazione contro la Roma, che salva il risultato sul finale evitando il pareggio. Ora, come direbbe Pioli, testa al Parma ne posticipo di domenica sera.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.