Il Cda dell’Università Statale di Milano ha approvato l’affidamento al gruppo Lendlease della progettazione, costruzione e gestione del Campus dell’Università degli Studi di Milano in Mind. Ad annunciarlo è stato il Rettore dell’Università Elio Franzini nel corso di una conferenza stampa con il direttore generale dell’Ateneo Roberto Conte, Andrea Ruckstuhl, Head of Italy and Continental Europe di Lendlease e Igor De Biasio, Chief Executive Officer Arexpo. Lendlease Infrastructure Italy si è aggiudicata la gara con un progetto del valore complessivo di circa euro 305 mln, oltre IVA, per un totale di circa euro 338mln. Il nuovo polo si estende su un totale di oltre 190.000 metri quadri e ospiterà una comunità di oltre 23 mila persone. La durata della concessione a Lendlease è pari a 30 anni: 1 anno progettazione, 3 anni lavori, 26 anni e 11 mesi gestione lavori.
“Oggi Landlease e Arexpo entrano ufficialmente a far parte della nostra comunità”, ha detto Franzini, confermando quindi il cronoprogramma per la partenza e la realizzazione del progetto. “Finalmente possiamo avviare l’attività di progettazione esecutiva nei primi mesi del 2021 – ha affermato – e completare l’opera entro e non oltre dicembre 2025″.”Per i 101 anni dell’Università Statale quindi avremo anche il Campus di Mind, speriamo di averlo con 2 linee della metropolitana e tutte le infrastrutture necessarie, ma dobbiamo finirlo per il 2025 e lo finiremo” nei tempi. “Sicuramente poi il trasloco non sarà in pochi giorni, ma i primi stanziamenti saranno nel 2025”.
Andrea Ruckstuhl, Head of Italy and Continental Europe di Lendlease ha commentato: “Siamo felici di questo risultato e della conclusione di questo iter che vede Lendlease siglare un’altra importante partnership pubblico privata con l’Università Statale di Milano per la realizzazione del suo Campus in Mind. Il progetto scientifico della Statale presentato oggi è perfettamente integrato all’interno dell’ecosistema dell’innovazione che stiamo creando da due anni a questa parte e contribuirà attivamente al successo dello stesso progetto di Mind. Quello che faremo nei prossimi mesi sarà collaborare attivamente con l’Università Statale per dare l’infrastruttura fisica ideale a questo innovativo progetto di scienza ed educazione”. Per Igor De Biasio, amministratore delegato di Arexpo “è evidente che la presenza delle facoltà scientifiche di Unimi a Mind rappresenta un elemento fondamentale dello sviluppo del Milano Innovation District che così unisce la grande accademia, la ricerca di Human Technopole, un grande ospedale di rango Irccs e un importante presenza di soggetti privati che hanno già chiesto di insediarsi a Mind”. “Unire università, talenti, ricerca e innovazione – ha detto – è la ricetta migliore per affrontare le grandi sfide del futuro come la pandemia ha dimostrato in modo inequivocabile, per questo MIND anche grazie alla presenza della Statale si conferma un ecosistema dell’innovazione unico non solo per la Lombardia e per l’Italia ma anche per l’Europa tutta”. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.